Ciclo di seminari di Storia e Antropologia delle Alpi

seminari storico-antropologici
L’Università degli Studi di Milano in collaborazione con la Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza un ciclo di seminari di Storia e Antropologia delle Alpi.
Gli incontri si svolgeranno presso l’Aula Magna dell’Università della Montagna – Edolo (BS) Via Morino 8.
Tramite il servizio di Aula Virtuale di cui è dotato il Polo Universitario di Edolo, anche chi non ha la possibilità di essere presente agli incontri potrà seguire a distanza le attività organizzate:
Tutti gli interessati sono invitati – La partecipazione è libera e gratuita.
 Cliccare qui per il programma dettagliato degli eventi

Si inizia il 23 febbraio alle 20.30 con “Il ruolo di archivi e biblioteche nella documentazione del clima e delle colture in età storica: alcuni esempi dalla Valle Camonica“.
Il DottSimone Signaroli fornirà informazioni qualitative sullo sfruttamento agricolo e pastorale partendo da documenti e testi relativi alla Valle Camonica dal secolo XIV al XVIII.
Cliccare qui per accedere da remoto all’aula virtuale

Il 25 febbraio alle 15.30 il Dott. Luca Giarelli presenta “Comunismi nelle Alpi: la gestione dei beni comuni nelle vicinie di antico regime“. L’intervento illustrerà il funzionamento di alcune vicinie (assemblee dei capifamiglia) attraverso materiali d’archivio di età moderna e contemporanea, tracciando dei parallelismi con altre aree alpine e riservando un approfondimento economico e sociale al conflittuale rapporto tra le cosiddette famiglie originarie e forestiere.
Cliccare qui per accedere da remoto all’aula virtuale

Il 1° marzo alle 15.30 il Dott. Ivan Faiferri, farà scoprire il mondo di “Estimi e catasti antichi: fonti storiche per lo studio del territorio“. L’incontro è diviso in due momenti: una breve lezione frontale, in cui verranno dati dei suggerimenti per trovare e consultare estimi e catasti, e una fase di laboratorio, in cui partecipanti dovranno effettuare una piccola ricerca sul territorio di Edolo tramite l’esame del catasto napoleonico.
Cliccare qui per accedere da remoto all’aula virtuale

L’ultimo appuntamento è per il 3 marzo sempre alle 15.30 con il Dott. Loris Bendotti, che parlerà de “Il valore immateriale di saperi tecnici e naturalistici: uno strumento per le comunità alpine“.
Durante l’incontro verrà introdotta la categoria di patrimonio culturale immateriale, così come definito dall’UNESCO e da Regione Lombardia e si cercherà di mostrare la valenza culturale e produttiva di questi saperi tradizionali attraverso alcuni casi.
Cliccare qui per accedere da remoto all’aula virtuale

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.